ELOGIO DEL BENEFICIO DEL DUBBIO

IMG_2606
Riflesso e realtà

Nei precedenti quattro post mi sono occupata della dubbiosità eccessiva che rende particolarmente difficile fare delle scelte e crea malessere. Ora vorrei invece spezzare una lancia in favore del beneficio del dubbio che consente di evitare, per esempio, di scambiare come riflesso oggettivo e inequivocabile della realtà e delle intenzioni altrui i nostri vissuti e le nostre interpretazioni.

Se ci sentiamo feriti dal comportamento tenuto da qualcuno, per intenderci, non per questo necessariamente quel comportamento discende dall’intenzione di farci del male. Quando interpretiamo – e non possiamo non farlo – gli atteggiamenti delle persone per noi importanti, specialmente di quelle, è infatti possibile – se non addirittura probabile – che siamo vittime di nostre proiezioni: è cioè possibile che finiamo inconsapevolmente con l’attribuire all’altro aspetti che ci pertengono o reazioni e giudizi tipicamente nostri. Insomma, per dirla popolarmente, il ladro si sente sempre derubato.

Ritengo che soprattutto quando siamo troppo sicuri delle motivazioni alla base del fare altrui, senza che ci si sia confrontati in proposito con la persona in questione, sia facile che ci troviamo su una strada a fondo cieco. Quando siamo viceversa in grado di ipotizzare più motivazioni potenziali, dimostriamo di essere più liberi interiormente.

Se, per esempio, sono una persona molto insicura di me, tenderò a leggere ogni rifiuto degli altri nei miei confronti come l’esito del mio disvalore e del fatto di non essere benvoluta, anziché ipotizzare di volta in volta che quello specifico rifiuto magari è dovuto alla impossibilità di quella persona ad incontrarmi in quella specifica circostanza per altre ragioni che non mi coinvolgono (le proiezioni rendono infatti piuttosto egocentrici…).

Un percorso psicoterapeutico ad orientamento psicodinamico può aiutare ad acquisire una certa capacità di districare le proprie emozioni e reazioni da quelle degli altri, cosa che appare particolarmente utile nelle relazioni strette e investite affettivamente.

Photo by Marisa Faioni

Marisa Faioni – psicologa psicoterapeuta dell’adulto e dell’adolescente – Milano

psicoterapia individuale – di coppia – di gruppo

http://www.psicoterapia-milano.eu